General Electric colpisce di Mannheim e Bexbach centinaia di posti

General Electric colpisce di Mannheim e Bexbach centinaia di posti

(Immagine: ge.com)

Più di un anno a discutere General Electric e le opere per la conservazione dei posti di lavoro di Mannheim e Bexbach. Ora c'è un accordo. C'è un piano sociale - maCentinaia di punti sono caduto, il lavoro rende completamente sigillato.

Nonostante intensi negoziati tra il consiglio di fabbrica e sindacale di noi conglomerato scioperi General Electric (GE) a Mannheim per circa 600 e in Bexbach (Saarland) circa 160 posti di lavoro. Lo ha annunciato il presidente del consiglio Elisabeth Möller il Martedì a Mannheim. In trattative con GE avevano fallito, il "falso ristrutturazione" per fermare, ha detto. Lo stabilimento di Bexbach sarebbe stato chiuso, quindi, a Mannheim è rimasto ancora 700 punti.

Riconciliazione di interessi e piano sociale

Nel complesso, GE è in grado di compensare quasi 1.100 posti di lavoro a Mannheim per proprio conto. Centinaia di corpi sono stati persi negli ultimi mesi, per e-pensionamento e programma volontario. Con la società una riconciliazione di interessi e di un piano sociale sono stati negoziati, Möller ha detto. "Il regime finanziario è buono o molto buono, ma non sostituisce il posto di lavoro." Come campo di applicazione generale di un accordo chiamato mezzo miliardo di euro.

GE ha respinto questa. "Non posso confermare questo importo"Ha detto il portavoce società Bernd Eitel DPA. L'azienda è molto soddisfatta del risultato. L'accordo ora dare qualche garanzia per tutte le parti coinvolte. Il gruppo ha concordato, tra le altre società di gestione collettiva e TFR.

GE ha rilevato lo stabilimento di Mannheim nel novembre 2015 da parte del concorrente francese Alstom e ha annunciato nei primi mesi del 2016 per rimuovere circa 1.700 posti di lavoro in Germania - di cui circa 1060 a Mannheim. La fabbrica al luogo da costruire nelle turbine per centrali elettriche convenzionali dovrebbe essere chiuso completamente. I rappresentanti di tutte le parti avevano negoziato più di un anno.

Compromesso per arbitrato

Infine, un collegio arbitrale composto da rappresentanti di quattro dipendenti e quattro datori di lavoro, presieduta dall'ex giudice del lavoro Lothar Jordan aveva faticato a trovare un compromesso. "Abbiamo un buon regole standard, ad esempio, i dipendenti rimangono fino a 18 mesi in società di trasferimento, anche molto al di sopra della media per la compensazione della perdita di un posto di lavoro è stato concordato"Ha detto.

"Ci sono dagli Stati Uniti capogruppo ulteriore impegno finanziario che non è stata di certo pianificato fin dall'inizio. La scala è ora molto più elevata che se fosse passato attraverso una decisione controversa del Collegio arbitrale"Stressato Jordan. "ma che sarà perso in Mannheim e Bexbach molti posti di lavoro, è sicuramente il lato nero del contratto."(AP) /(CFU)